Home B&B

 BED & BREAKFAST IN CONTRADA DEL RE'
Angolo Terme - Valcamonica (BS)
 

 
Presentazione B&B
 
Servizi offerti B&B
 
Tariffe B&B
 
Proposte B&B
 
Prenotazioni B&B
 
Dovi siamo B&B
 
Galleria fotografica B&B
 
Eventi B&B
 
 
 
 

Dove siamo - Ambiente e territorio
   

Angolo TermeAngolo Terme m. 450 slm.  è uno dei 41 comuni dislocati qua e la della Valle Camonica, una ampia e lunga Valle a nord del lago d’Iseo. Si estende da Pisogne al Tonale in un percorso di 90 chilometri. Siamo in provincia di Brescia, in Lombardia
IL Bed and Breakfast “IN CONTRADA DEL RE” si trova nell’abitato di Angolo Terme. Il paese è fornito di servizi di ogni genere: prodotti alimentari, negozi vari, sportello bancario, ufficio postale, medicina di base, farmacia, lavanderia, parrucchiere, punti ristoro per pranzi, bar, piscina all’aperto, terme, centro di educazione ambientale, aziende agricole con ampia offerta di prodotti tipici locali.
Il Bed and Breakfast “IN CONTRADA DEL RE”a Angolo Terme, è facilmente raggiungibile, in una posizione di transito ottima da cui partire per effettuare visite in tutta la Valle Camonica e la Valle di Scalve.

La PresolanaLago Moro

Il B&B Contrada del Rè è in Via S. Silvestro, 31 a Angolo Terme (BS)


Visualizzazione ingrandita della mappa

A partire da Angolo Terme, le attrattive fanno prevalentemente riferimento alle bellezze del territorio.
Insieme al Comune di Darfo Boario Terme infatti, Angolo, comprende tutta la bellezza del Parco del Lago Moro. L’incantevole lago con lo splendido borgo di Capo di Lago, dista dalla Contrada del Re, solo il tempo di una passeggiata di venti minuti.
Per gli amanti della natura, sono numerosissime le passeggiate, per tutti i gusti e le possibilità. Quelle facili, adatte a tutti e senza alcuna attrezzatura.
Ci sono sentieri che attraversano le campagne collinari di Angolo Terme, dalle Sorline alle Poie. Sono i due estremi del paese. Il primo apre al Lago Moro e alla Valle Camonica, il secondo si schiude all’ingresso della Via Mala e del Fiume Dezzo, nell’abitato di Angolo Terme. Verso ovest le località di Magatì, Dardì, Crapa, Carnì, Vedestone, Padone, Fopa… dall’altra le Fornaci di Mazzunno, le Dasse ….

Da qui si prosegue verso la Val di Scalve. Bastano pochi minuti a piedi per ammirare ambienti meravigliosi e incontaminati. La Via Mala e le Capanne offrono degli ambienti che si possono solo vedere.
Altri pittoreschi sentieri si dirigono verso le frazioni: Anfurro , Mazzunno e Terzano.

 Per i più abituati ci sono percorsi di vario tipo. Dalle antiche mulattiere che raggiungono gli alpeggi con le case estive di Vareno e Dos della Sessa per il versante ovest. Prave e San Giovanni dall’altro. Sono escursioni che stanno nell’ambito delle tre ore.

In quattro ore si possono raggiungere le due montagne più alte: il Monte Altissimo e il Monte Pora.
Da Angolo Terme, in meno di trenta minuti di automobile si raggiunge la valle di Scalve.
Per gli escursionisti più esperti c’è solo la libertà di scegliere: dal Pizzo Camino alla Presolana, dalla Bagozza al Pizzo Tornello, fino al Monte Gleno.

Insieme alle bellezze dell’ambiente Angolo terme si propone come luogo ricco di cultura e di storia.
Su tutti, la traccia che la famiglia Federici ha lasciato in molti edifici e portali, bem conservati
La tranquillità assoluta poi è garantita dal Parco delle Terme. In questo ambiente, l’unico rumore che si percepisce è quello del Fiume Dezzo che lambisce il parco.

La Valle Camonica è un privilegiato territorio per una vacanza in cui vivere esperienze dai molteplici volti; gode di un ambiente non inquinato con caratteristiche naturali e culturali pregiate ed importanti per ritemprare mente e corpo.
Molti sono anche gli eventi di vario genere proposti nei paesi in ricordo di tradizioni o semplicemente per divertimento.
Considerata una delle Valli più belle d’Italia, non è stata modificata dal turismo di massa e offre una qualità di relax a misura d’uomo, favorevole alle combinazioni d’intrattenimento più moderne e vivaci.
Le grandi ricchezze culturali della Valle Camonica sono:
1) le Incisioni Rupestri (parchi e musei);
2) la Romanità (parchi e musei);
3) il Romanico (borghi medioevali, architetture religiose e civili);
4) i Cicli pittorici (nelle chiese e in alcune abitazioni di pregio);
5) le sculture lignee (molto diffuse ovunque);
6) la rete museale (musei con temi diversi, proposte didattiche, animazioni, visite guidate e libere, contatti con il territorio dove sono ubicati);
7) le zone artigianali (ferro, legno e pietra).

La Valle di Scalve confina con la Valtellina, Valcamonica e Valseriana ed è adagiata sul territorio della Provincia di Bergamo, la Valle si estende per una larghezza di 19 Km tra una cerchia di montagne fra le cui cime spiccano il Massiccio della Presolana (m 2521 ), il Pizzo Tornello (m. 2687), il Cimon della Bagozza ( m 2409) ed il Pizzo Camino ( m 2492). I capoluoghi dei suoi quattro Comuni sono: Azzone, Colere, Schilpario e Vilminore.
(tratto do www.scalve.it/ )


 

B&B "In Contrada del Rè" Via San Silvestro, 31 - 25040 Angolo Terme  - Valle Camonica (Brescia)
tel. 3398796509 e-mail
info@contradadelre.it

www.scalve.it